Menu

Complesso bandistico S. Cecilia

Via della Fonte 14, Nave (Brescia)

header photo

La nostra storia inizia nel lontano 1885 ad opera dell’eminente figura del parroco di Nave, don Domenico Pederzini.

Egli raccolse gli appassionati di musica, molti dei quali già appartenuti alla ormai sciolta “Banda Perseveranza” che ci aveva preceduto, li riunì in una nuova associazione cui diede il nome di “Banda musicale di Nave”. Dopo Pochi anni però l’associazione dovette far fronte ad una forte crisi finanziaria che venne superata solo grazie alla grande passione ed alla dedizione di alcuni degli associati.

Nel periodo seguente, dal 1902 al 1937, non si hanno molte notizie sull’attività del sodalizio, solo il riferimento alla partecipazione della banda, diretta dal Maestro Gatti, alla commemorazione del 75° anniversario della battaglia di S. Martino e Solferino nell’ottobre del 1933.

In quel periodo il gruppo contava 35 strumentisti.
Durante il periodo fascista la banda venne assorbita dall’ente “Dopolavoro di Nave”, la cui incuria e disinteresse per i problemi dell’associazione bandistica portarono allo scioglimento della stessa nel 1937.

Si dovette attendere fino al 1942 quando, anche questa volta sotto la spinta di un sacerdote don Gino Maffolini, si riunì un nuovo gruppo. Don Gino, affiancato dall’esperienza dei signori Negroni e Velo che appartenevano alla “Banda musicale di Nave”, riuscì a riunire gli appassionati di musica del nostro comune in una nuova associazione che prese il nome di “Complesso bandistico S. Cecilia dell’oratorio S. Filippo di Nave”. Naturalmente in questo nuovo gruppo si ritrovarono nuovamente gli appartenenti alla “Banda musicale di Nave” scioltasi cinque anni prima. 

Una delle prime attività del nuovo sodalizio fu la creazione della “Scuola Allievi Musicanti” che iniziò la sua attività nel giugno ’42 per fornire nuove leve che avrebbero dovuto ingrossare l’organico bandistico e far fronte alle possibili sostituzioni all’interno del gruppo garantendogli una continuità nel tempo.

Il 28 agosto di quell’anno, diretta dal Maestro Liberini, il nuovo gruppo tenne il primo concerto con grande partecipazione ed apprezzamento della cittadinanza accorsa all’evento.

Nel 1985, in occasione del centenario, si svolse una grande festa che vide la partecipazione di altri tre gruppi bandistici e riscosse un grande consenso dalla popolazione riunitasi a festeggiare il grande evento.

 

Naturalmente non fu l’unica manifestazione organizzata per questo anniversario importantissimo, tante furono le esibizioni e i concerti che in quest’anno vennero svolti per ricordare l’evento. Per l’occasione il nostro
 consiglio affidò a Sandro Rossetti la ricerca delle nostre origini che vennero poi pubblicate nel libro edito per questa circostanza dal titolo “Centanni”. Altro anno importante è il 1992, quando il nostro gruppo si fuse con la “Banda di Cortine”, altra realtà musicale del nostro territorio. Questa fusione si rese necessaria per far fronte agli insormontabili problemi gestionali accusati da quell’associazione e garantire comunque una continuità alla passione musicale che aveva caratterizzato anche quella realtà. 
  Nonostante molti degli strumentisti operassero già in entrambe le associazioni, l’unione dei due gruppi portò un grande apporto al nostro gruppo musicale sia in termini di organico che di repertori musicali. Grande importanza ha sempre rivestito nella vita del nostro sodalizio la scuola di musica, con la ricerca di nuovi allievi da istruire musicalmente e successivamente il loro inserimento nell’organico. Ne danno testimonianza anche alcuni volantini che vennero distribuiti nelle scuole del nostro territorio e che vi presentiamo in questa pagina. La storia della nostra associazione prosegue senza grossi problemi fino ai giorni nostri, sempre caratterizzata dalla presenza dei nostri musicisti a tanti degli eventi, a volte anche tristi, importanti nella vita del nostro paese.

Oltre a questi "servizi", dal 1998 la nostra compagine musicale, ad opera del Maestro Ivano Collio, ha iniziato una nuova tradizione, l’esecuzione di due grandi concerti uno ad inizio anno, il “Concerto d’inverno”, ed uno all’inizio periodo estivo, il “Concerto d’estate”.

I nostri musicisti all'ultimo concerto del 2013

Sei il visitatore n°

74328

creare sito web Sito web creato con Mysito.Info